Commissione europea – #SST : #TSI || invito speciale 21Marzo2022 per invio immediato di richieste di sostegno tecnico || > «Ucraina: la Commissione diffonde un invito speciale per assistere gli Stati membri che accolgono rifugiati e per l’eliminazione graduale della dipendenza dai combustibili fossili provenienti dalla Russia» – 21Marzo2022 [Rif. ec-europa-eu / rappr. It-Mi] ||+ (esteso e dettagliato >) «Ucraina: la Commissione lancia un invito speciale per sostenere gli Stati membri che accolgono i rifugiati dall’Ucraina e la graduale eliminazione della loro dipendenza dai combustibili fossili provenienti dalla Russia» – 21Marzo2022 [Rif. ec-europa-eu / Commissione europea] ||+ (extensive and detailed >) «Ukraine: Commission launches special call to support Member States welcoming refugees from Ukraine and the phasing out of their reliance on fossil fuels from Russia» – Press release, 21March2022, Brussels [Rif. ec-europa-eu / European Commission]

Rif.: ec-europa-eu / rappresentanza It-Mi
Comunicato (versione di sintesi) – 21 Marzo 2022

:

«Ucraina: la Commissione diffonde un invito speciale per assistere gli Stati membri che accolgono rifugiati e per l’eliminazione graduale della dipendenza dai combustibili fossili provenienti dalla Russia»

«La Commissione ha diffuso un invito speciale nell’ambito dello strumento di sostegno tecnico (SST) per assistere gli Stati membri che accolgono i rifugiati in fuga dall’Ucraina a seguito dell’invasione russa e per l’eliminazione graduale della dipendenza dai combustili fossili provenienti dalla Russia. 

La Commissaria per la Coesione e le riforme, Elisa Ferreira, ha dichiarato: “L’UE ha reagito prontamente, unita e forte all’invasione russa in Ucraina. Lo strumento di sostegno tecnico è flessibile e in grado di adattarsi alle diverse circostanze politiche. Ora è pronto per aiutare gli Stati membri che accolgono e integrano le persone che fuggono dalla guerra in Ucraina e per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili, compresi quelli provenienti dalla Russia, mediante investimenti in fonti energetiche pulite e tecnologie efficienti sotto il profilo energetico“.

Grazie a tale invito, gli Stati membri potranno inviare immediatamente richieste di sostegno tecnico alla Commissione per: sviluppare capacità istituzionali e operative nell’accoglienza di persone in fuga dalla guerra in Ucraina; migliorare l’integrazione sociale ed economica dei rifugiati provenienti dall’Ucraina; utilizzare al meglio i fondi dell’UE disponibili per fornire alloggio a famiglie o a minori non accompagnati; ed eliminare gradualmente la dipendenza dai combustibili fossili provenienti dalla Russia, in linea con il piano REPowerEU della Commissione. Gli Stati membri possono inviare alla Commissione le loro richieste per questo sostegno specifico mediante le rispettive autorità di coordinamento. La Commissione fornirà il sostegno dopo aver approvato le richieste.

Lo strumento di sostegno tecnico – il principale strumento di cui dispone la Commissione per fornire sostegno tecnico alle riforme nell’UE su richiesta delle autorità nazionali – fa parte del quadro finanziario pluriennale 2021-2027 e del piano per la ripresa europea. Si basa sul successo del precedente programma di sostegno alle riforme strutturali, che dal 2017 ha attuato oltre 1 400 progetti di sostegno tecnico in tutti gli Stati membri.»


Maggiori informazioni nel comunicato stampa qui avanti riportato ▼
More information in the press release below ▼

Rif.: ec-europa-eu / Commissione europea
Comunicato stampa | 21 Marzo 2022 | Bruxelles

:

«Ucraina: la Commissione lancia un invito speciale per sostenere gli Stati membri che accolgono i rifugiati dall’Ucraina e la graduale eliminazione della loro dipendenza dai combustibili fossili provenienti dalla Russia»

«La Commissione ha lanciato un invito speciale nell’ambito dello strumento di sostegno tecnico (SST) per assistere gli Stati membri che accolgono i rifugiati dall’Ucraina a seguito dell’invasione russa del paese e per sostenere la graduale eliminazione della loro dipendenza dai combustibili fossili provenienti dalla Russia.

Elisa Ferreira, Commissaria per la Coesione e le riforme, ha dichiarato: “L’UE ha reagito prontamente, unita e con fermezza all’invasione russa in Ucraina. Lo strumento di sostegno tecnico è flessibile e in grado di adattarsi alle diverse circostanze politiche. Ora è pronto per aiutare gli Stati membri che accolgono e integrano le persone in fuga dalla guerra in Ucraina e per ridurre la loro dipendenza dai combustibili fossili, compresi quelli provenienti dalla Russia, investendo in fonti energetiche pulite e tecnologie efficienti sotto il profilo energetico.”

Uno strumento di sostegno flessibile per esigenze urgenti

A seguito di questo invito, gli Stati membri possono immediatamente inviare alla Commissione richieste di sostegno tecnico nei seguenti ambiti:

  • sviluppo della capacità istituzionale e operativa di accogliere le persone in fuga dalla guerra in Ucraina, anche aiutando le autorità nazionali a riadattare e accelerare l’accesso a servizi essenziali quali alloggio, istruzione, assistenza sanitaria, occupazione, nell’ambito del regime di protezione temporanea. Gli Stati membri possono inviare alla Commissione le loro richieste per questo sostegno specifico entro l’8 aprile 2022;
  • miglioramento dell’integrazione sociale ed economica dei rifugiati dall’Ucraina. Per quanto riguarda l’accesso al mercato del lavoro, ad esempio, la Commissione fornirà agli Stati membri sostegno per istituire un meccanismo standardizzato di riconoscimento delle qualifiche accademiche dei rifugiati. Gli Stati membri possono inviare alla Commissione le loro richieste per questo sostegno specifico entro l’8 aprile 2022;
  • utilizzo ottimale dei fondi UE disponibili per fornire alloggio alle famiglie o ai minori non accompagnati. Gli Stati membri possono inviare alla Commissione le loro richieste per questo sostegno specifico entro l’8 aprile 2022;
  • graduale eliminazione della dipendenza degli Stati membri dai combustibili fossili provenienti dalla Russia, anche individuando le riforme e gli investimenti migliori a livello nazionale, regionale e transfrontaliero, in linea con il piano REPowerEU della Commissione, che sosterrà la diversificazione dell’approvvigionamento energetico, accelererà la transizione verso le energie rinnovabili e migliorerà l’efficienza energetica. Gli Stati membri possono inviare alla Commissione le loro richieste per questo sostegno specifico entro il 24 marzo 2022.

Prossime tappe

Gli Stati membri possono inviare alla Commissione le loro richieste per questo sostegno specifico tramite le rispettive autorità di coordinamento. La Commissione fornirà il sostegno in seguito all’approvazione della richiesta.

Contesto

L’SST è il principale strumento di cui dispone la Commissione per fornire sostegno tecnico alle riforme nell’UE, su richiesta delle autorità nazionali. Fa parte del quadro finanziario pluriennale 2021-2027 e del piano per la ripresa dell’Europa. Si basa sul successo del precedente programma di sostegno alle riforme strutturali, che a partire dal 2017 ha attuato oltre 1 400 progetti di sostegno tecnico in tutti gli Stati membri.

Il 9 marzo 2022 la Commissione ha approvato 225 nuovi progetti nell’ambito della fase 2022 dell’SST per assistere gli Stati membri nell’elaborazione, nella progettazione e nell’attuazione di riforme che avranno come risultato pubbliche amministrazioni moderne e resilienti, strategie di crescita sostenibile ed economie resilienti. Vari progetti di sostegno contribuiscono all’attuazione dei piani nazionali per la ripresa e la resilienza.

Gli inviti specifici nell’ambito dell’SST possono essere lanciati nel caso in cui emergano esigenze particolari. È avvenuto nel giugno 2021, per l’attuazione dei piani per la ripresa e la resilienza, che danno accesso al dispositivo per la ripresa e la resilienza, e avviene ora, in risposta all’invasione russa in Ucraina.»

Per ulteriori informazioni

Sito web dedicato al sostegno alle riforme

Strumento di sostegno tecnico

Schede informative per paese sui progetti di riforma degli Stati membri

Programma di lavoro annuale SST 2022

Elenco completo dei progetti SST

Domande e risposte sullo strumento di sostegno tecnico 2022

IP/22/1867


Rif.: ec-europa-eu / European Commission
Press release | 21 March 2022 | Brussels

:

«Ukraine: Commission launches special call to support Member States welcoming refugees from Ukraine and the phasing out of their reliance on fossil fuels from Russia»

«The Commission has launched a special call under the Technical Support Instrument (TSI) to support Member Stateswelcoming refugees from Ukrainefollowing Russia’s invasion of the country and the phasing out of their reliance on fossil fuels from Russia.

Commissioner for Cohesion and Reforms, Elisa Ferreira, said: “The EU has reacted to Russia’s invasion in Ukraine promptly, united and strongly. The Technical Support Instrument is a flexible instrument that can adapt to different political circumstances. Now it stands ready to help Member States welcoming and integrating people fleeing the war in Ukraine, and reducing their dependency on fossil fuels, including those coming from Russia, by investing in clean energy sources and energy-efficient technologies.”

A flexible support instrument for emergency needs

Following this call, Member States may immediately send requests to the Commission for technical support in the following areas:

  • Building institutional and operational capacity to welcome people fleeing the war in Ukraine. This includes helping national authorities to readapt and speed-up the access to vital services such as housing, education, healthcare, jobs, within the temporary protection scheme. Member States can send their request of this specific support to the Commission by 8 April 2022.
  • Enhancing the social and economic integration of refugees from Ukraine. In terms of access to the labour market, for example, the Commission will support Member States to establish a standardised mechanism for the recognition of academic qualifications of the refugees. Member States can send their request of this specific support to the Commission by 8 April 2022.
  • Making the best use of available EU funds to provide accommodation for families or unaccompanied children. Member States can send their request of this specific support to the Commission by 8 April 2022.
  • Phasing out of the Member States’ reliance on fossil fuels from Russia. This includes identifying the best reforms and investments at national, regional and cross-border level, in line with the Commission’s REPowerEU. It will support the diversification of energy supplies, accelerate the transition to renewable energy and improve energy efficiency. Member States can send their request for this specific support to the Commission by 24 March 2022.

Next steps

Member States can send their request for this specific support to the Commission through their coordinating authority. The Commission will deliver its support after approving the request.

Background

The TSI is the Commission’s main instrument to provide technical support to reforms in the EU, following requests by national authorities. It is part of the Multiannual Financial Framework 2021-2027 and of the Recovery Plan for Europe. It builds on the success of its predecessor, the Structural Reform Support Programme which, since 2017, has implemented more than 1,400 technical support projects in all Member States.

On 9 March 2022, the Commission approved 225 new projects under the 2022 round of the TSI, to support Member States in preparing, designing and implementing reforms that will lead to modern and resilient public administrations, sustainable growth strategies and resilient economies. Many support projects contribute to the implementation of the national Recovery and Resilience Plans.

Specific TSI calls can be launched in case of special emerging needs. This was done in June 2021, in relation to the implementation of the Recovery and Resilience Plans giving access to the Recovery and Resilience Facility and it is done now in response to the invasion of Ukraine by Russia.»

For More information

Reform Support Website

Technical Support Instrument

Country factsheets on Member States’ reform projects

TSI Annual Work Programme 2022

Complete list of TSI projects

Q&A on the 2022 Technical Support Instrument

IP/22/1867