Una felce acquatica come indicatore di riso biologico. – Prof. Graziano ROSSI, Docente di Botanica Ambientale e Applicata, Dipartimento Scienze della Terra e Ambiente dell’UNIPV

Una felce acquatica come indicatore di riso biologico.

Prof. Graziano ROSSI, Docente di Botanica Ambientale e Applicata, Dipartimento Scienze della Terra e Ambiente dell’UNIPV

Da contributo per la Conferenza «Parliamo di riso» – «Ricerca partecipata e Agricoltura Biologica» – 4 marzo 2019, Milano, presso Centrale dell’Acqua.

::

«Una felce acquatica come indicatore di riso biologico. Studiato l’effetto di diverse tipologie di conduzione agricola per la produzione di riso su sviluppo e conservazione della rara felce di interesse comunitario Marsilea quadrifolia. La specie è sensibile a diversi principi attivi contenuti nei più comuni diserbanti utilizzati in risicoltura. Obiettivo: verificare sul campo se diverse tipologie di conduzione delle risaie influiscano sulla sopravvivenza della specie. Area di studio: otto risaie in provincia di Pavia appartenenti a tre diverse tipologie di aziende: a conduzione biologica, in conversione e convenzionale (primavera-estate 2017 e 2018). Per ciascuna azienda sono stati utilizzati due campi, e in ogni appezzamento sono state messe a dimora temporanea, coltivandola in risaia, sei zolle. Valutata la biomassa all’interno delle zolle e nell’area circostante misurandone il contenuto di pigmenti come indicatore di stress nei diversi siti e campioni. Risultati: differenze significative nello sviluppo della specie tra le aziende a diversa conduzione, le migliori performance sono state riscontrate nelle risaie a conduzione biologica, l’uso di diserbanti nell’azienda convenzionale ha eliminato la specie.

Sulla base dei risultati viene proposto di utilizzare la pianta come bioindicatore di NON utilizzo di diserbanti e quindi di “vero” riso BIO

= = = = =

Graziano ROSSI

Docente di Botanica Ambientale e Applicata, Dipartimento Scienze della Terra e Ambiente dell’UNIPV. Svolge attività di ricerca nel campo dell’Ecologia Vegetale, Conservazione di Piante Spontanee e Coltivate in via di estinzione ed erosione genetica. Responsabile scientifico della Banca del Germoplasma vegetale dell’Università degli Studi di Pavia. Tra i suoi studi, particolare attenzione è stata data agli agro-ecosistemi della Pianura Padana, al fine di ricercare modelli di sviluppo sostenibile che permettano la sopravvivenza di entità vegetali ad alto valore ambientale.

= = = = =

|| Da contributo per la Conferenza «Parliamo di riso» – «Ricerca partecipata e Agricoltura Biologica» – 4 marzo 2019, Milano, presso Centrale dell’Acqua. ||

ConvegnoBio_AgricolturaAmbiente--Parliamo-di-riso--4-Marzo-2019-Milano==Locandina

 

 


#Agricoltura_biologica #Ambiente_e_sostenibilità #Ricerca_partecipata
#alimentazione #scienze #ricerca #politiche_ambientali #sviluppo_sostenibile
#Riso_biologico #risicoltura #innovazioni_tecnologiche

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s